Trekking alla chiesa di San Calimero da Pasturo in Valsassina

Dati del percorso di trekking da Pasturo alla chiesa i San Calimero in Valsassina. Gite in Lombardia

Sali alla chiesa di San Calimero con me su Youtube o se decidi di andare in gita anche tu, puoi seguire il percorso Gps scaricando questa applicazione sul tuo smartphone:

san calimero.PNG
Profilo altimetrico del percorso di trekking alla chiesa di San Calimero in Valsassina
  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

Questa gita mi è piaciuta moltissimo e mi sento di consigliarla a tutti. E' un trekking più lungo e con un dislivello maggiore rispetto alle mie solite gite però il percorso non presenta difficoltà tecniche e offre la possibilità di affacciarsi su molteplici paesaggi.

Siamo in Valsassina, poco più di un ora da Milano, patiamo?

In alto trovi il collegamento a Google maps dove ho inserito i punti di interesse della gita ma soprattutto... il parcheggio. Imposta il navigatore e via. Nel weekend la strada che porta a Lecco è sempre affollata e anche le mete in Valsassina essendo facili da raggiungere sono gettonatissime; i parcheggi ci sono ma è sempre bene arrivare presto.

Questa escursione ci porterà verso i piani di Nava con vista sulla Grigna settentrionale per poi salire ancore fino alla Chiesa di San Calimero a 1500 metri e infine al rifugio Riva dove è sempre possibile fare merenda con una buonissima fetta di torta. 

Iniziamo a salire seguendo la strada asfaltata che risale verso i piani di Nava, si sale nel bosco tra ruscelli, alti alberi e caseggiati. Dopo poco la strada diventa più stretta, la tipica stradina asfaltata di montagna con pendenza accentuata: bisogna sgambare insomma.

Il primo tratto che dal parcheggio a Pasturo ci porta ai piani di Nava ci fa guadagnare 400 metri di quota passando da 600 a 1000 metri, siamo al bivio che a sinistra ci porterà alla chiesa di San Calimero. 

La piana che abbiamo raggiunto è stupenda e consente una vista molto ampia in cui comunque domina il Grignone che quando sono andato in autunno avanzato aveva sulla cima una spruzzata di neve. Voglio sicuramente tornare in primavera perchè dopo i colori del foliage sono curioso di scoprire il verde intenso della bella stagione.

Fino ai piani di Nava la strada da seguire è una sola, non si può sbagliare. Giungiamo dopo circa 1 ora dalla partenza al primo bivio che a sinistra indica la salita a San Calimero mentre proseguendo dritto si arriva direttamente al rifugio Riva.

Abbandoniamo la stradina di montagna e imbocchiamo il sentiero a sinistra che in circa 1 ora e  20 minuti con 500 metri di dislivello ci porterà alla chiesa di San Calimero che domina dall'alto tutta la Valsassina. Il panorama da qui è pazzesco ed uno dei motivi per cui mi sento di consigliare questo trekking. 

A seconda delle tempistiche e dell'ora potete decidere se mangiare al sacco con vista panoramica o scendere e recarvi al rifugio Riva per un buon pranzo di montagna.

Io ho preferito mangiarmi un panino con vista e godermi il panorama, oltre a riposare, perchè comunque questa gita un pò faticosa lo è.

Dopo le foto e il panino è ora di tornare, o meglio, di proseguire per raggiungere il rifugio e gustare una fetta di torta. Riprendiamo la il sentiero da con cui siamo saliti e torniamo al bivio presso i piani di Nava e seguiamo le indicazioni per il rifugio Riva che raggiungiamo in circa 20 minuti. 

Io ho deciso di salire alla chiesa e fare tutto il dislivello prima di mangiare e poi andare al rifugio ma si può anche mangiare al rifugio Riva e successivamente salire a San Calimero, potete scegliere a seconda delle vostre preferenze anche se farsi 500 metri di dislivello con la polenta in pancia è da eroi.

Per tornare all'auto si segue al contrario il percorso dell'andata.

Buona gita!

Curiosità e informazioni sulla chiesa di San Calimero

Il rifugio Riva, contatti