Trekking nella valle dei mulini in Valsassina

Dati tecnici del trekking nella valle dei mulini in Valsassina

Visita la valle dei mulini e la grotta del Darden con me su Youtube o se decidi di andare in gita anche tu, puoi seguire il percorso Gps scaricando questa applicazione sul tuo smartphone:

mulini 3.PNG
Profilo altimetrico del trekking nella valle dei mulini in Valsassina
  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

Breve ma bellissima gita in Valsassina, Lombardia. Questo breve trekking ci porterà a scoprire la valle dei mulini dentro il parco regionale della Grigna settentrionale.

Siamo a Cortenova, a 1 ora 2 15 minuti di macchina da Milano ma una volta dentro il canyon sembra veramente di essere su un altro pianeta.

In questa escursione risaliremo il torrente fino alla grotta del Darden, imponente e piena di fascino.

Parcheggiamo la macchina presso il cimitero di Cortenova e proseguiamo a piedi lungo via Leonardo Da Vinci, giriamo a destra in via Roncaiolo fino alla fine dove giriamo a destra su via Mascheri dove troviamo poco dopo i primi cartelli escursionistici per la valle dei mulini e altri percorsi.

Da qui è possibile raggiungere il passo del Cainallo e i rifugi Bogani e Bietti-Buzzi ma sono percorsi con dislivelli importanti e particolarmente lunghi, li consiglio solo a chi ha gambe, allenamento e un pò di esperienza.

Concentriamoci sulla nostra escursione che ha un dislivello minimo ma è molto divertente. Sostanzialmente dobbiamo risalire il torrente a volte alla sua destra, a volte alla sua sinistra, a volte sopra su passerelle sospese e a volte dentro il torrente stesso.

Il rumore dell'acqua accompagna la nostra salita dopo 15 minuti troviamo la prima e più spettacolare passerella pedonale che entra nel canyon sovrastando una serie di cascate molto rumorose e fresche. Continuiamo nel bosco  su un sentiero non difficile ma con alcuni passaggi dotati di catene per via di punti esposti e terreno umido e scivoloso.

Niente paura, sono passato io che soffro di vertigini, tutto molto fattibile.

Passiamo una ricostruzione di una vecchia calchera e una vecchia carbonaia che testimoniano le antiche fortune lavorative della valle e nell'ultimo tratto dobbiamo saltellare tra un masso e un altro nel torrente per continuare,

Io mi sono divertito un sacco e ho incontrato famiglie con bambini che non hanno avuto problemi a fare questa gita; sicuramente i bambini (di circa 10 anni) si sono divertiti, i genitori facevano fatica star loro dietro.

Si arriva alla grotta del Darden in 1 ora e 20 minuti e la grotta è veramente maestosa. Si chiama grotta del Darden perchè luogo di nidificazione dello sparviero.

E' sconsigliato addentrarsi nella grotta, ad un certo punto si trovano alcuni cartelli che avvertono della possibile caduta di massi dall'alto.

A mio avviso questa gita non è adatta a bambini piccoli o bambini poco avvezzi alla montagna a causa dei 2 o 3 passaggi esposti e con catene e al ponticello stretto e non protetto che potete vedere nel video. Poi ci sono bambini abituatissimi e genitori abituati a portarli in montagna, quindi il mio è solo un avviso.

Buona gita!